Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro

testo © del Museo Ricci Curbastro


Inaugurato nel luglio del 1986 il Museo è il frutto della più che trentennale attività di ricerca di Gualberto Ricci Curbastro, proprietario dell'azienda, ed espone una ricca collezione di oggetti utilizzati in passato dalle famiglie contadine per la coltivazione dei campi e dei vigneti, per la produzione del vino e nella vita domestica.

Continuamente ampliato a cura del fondatore e dei suoi figli il Museo Agricolo e del Vino conta oggi oltre tremila oggetti esposti in quattro sale divise per temi:

 

  • la vite, il vino e l'attività di bottaio includendo anche una ricca collezione di torchi e vecchie tappatrici esposta in parte nella cantina;
  • nella vecchia scuderia attrezzi per la lavorazione del terreno, i carri agricoli, la veterinaria, e la cura degli animali;
  • nel fienile i mestieri della casa come la cucina, la filatura e attività artigianali come il ciabattino ed il fabbro;
  • nella quarta sala, utilizzata anche come spazio espositivo per mostre e conferenze, vi sono delle vetrine che illustrano molteplici campi di attività: i giocattoli dei bambini, gli strumenti da misura, le analisi dei vini, l'attività pastorizia e casearia, l'allevamento del baco da seta, la filatura.

 

La Biblioteca vanta oltre mille volumi di storia della nostra agricoltura.

 

Informazioni e Contatti


Indirizzo
c/o Azienda Agricola Gualberto Ricci Curbastro e Figli Villa Evelina
via Adro 37 25031 Capriolo (Brescia)

Collegamenti stradali
Raggiungere l'uscita di Palazzolo sull'Oglio, sull'Autostrada A4, tra Milano e Brescia; da Palazzolo si giunge immediatamente a Capriolo, viaggiando sulla provinciale in direzione Sarnico - Lago d'Iseo

Apertura
Tutto l'anno, dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 19.
Prenotazione obbligatoria per i gruppi ai numeri 030736094 fax 0307460558, e-mail agritur.riccicur@imp.it

Ultima modifica: Mar, 03/03/2015 - 10:30