Cantieri

Le previsioni di intervento inserite nel Programma triennale OO.PP. 2008-2010 accolgono, per quanto consentito dalle risorse disponibili a bilancio, le prime risultanze del Piano dell'Offerta Formativa del Secondo Ciclo.

L'obiettivo primario resta la razionalizzazione delle sedi degli istituti. L'intento è quello di realizzare strutture didattiche in spazi adeguati ed attrezzati, di "alleggerire" la pressione sul capoluogo dei flussi di traffico attenuando il fenomeno del pendolarismo.

L'articolazione tipologica dei lavori previsti in Bilancio per l'Edilizia Scolastica identifica:

interventi di manutenzione straordinaria, per un importo complessivo di euro 9.000.000,00;
interventi di nuova costruzione ed ampliamento del patrimonio esistente, per un impegno complessivo di euro 16.200.000,00.

Il Programma Triennale OO.PP. conferma coerentemente la incisiva azione avviata dall'Assessorato per il perseguimento di ogni utile iniziativa finalizzata al miglioramento della fruibilità e della sicurezza degli immobili scolastici di competenza.

In questa direzione sono stati recentemente completati interventi di manutenzione sia delle aree verdi (es. Salò, Darfo,Vobarno) che delle facciate con specifici studi del colore (es. Licei "Leonardo" e "Copernico" a Brescia). In tema di sicurezza, quasi completato il complesso Piano per la messa a norma strutturale, si stanno estendendo i sistemi di videosorveglianza con l'obbiettivo poi di gestirli da una unica centrale operativa.

Tra gli obiettivi del Settore, grande importanza viene riservata al tema della sostenibilità ambientale e dell'efficienza energetica degli edifici, che riguardano sia il patrimonio edilizio esistente che di nuova costruzione.

Nel primo ambito si collocano iniziative quali: la sostituzione dei serramenti dotati di vetri semplici con nuovi dotati di vetrature isolanti a vetrocamera ("Tartaglia" e "Castelli"); in campo impiantistico gli interventi di razionalizzazione delle centrali termiche con l'introduzione di nuovi sistemi di regolazione; la gestione demotica dell'illuminazione con sensori di accensione e spegnimento automatico ("Levi"); la sostituzione di erogatori a basso flusso delle docce con quelli a basso consumo (fornitura di circa 400 pezzi a carico di una Società che poi si occuperà della certificazione del risparmio energetico,recuperando i titoli di efficienza energetica). Oltre alle tradizionali applicazioni di fotovoltaico, si stanno progettando interventi per il geotermico ed il minidroelettrico (Montichiari e Salò).

Contestualmente ai temi più scottanti della sicurezza e della sostenibilità, il Settore è fortemente impegnato nella programmazione e gestione della complessità di prestazioni che oggi gli edifici scolastici sono chiamati ad assicurare. Tra gli altri la protezione antisismica, l'isolamento termico ed acustico, il basso costo energetico, la salubrità dell'aria, l'adeguamento normativo degli impianti, la sicurezza antincendio, l'abbattimento delle barriere architettoniche. Aspetti resi ancora più delicati dalla volontà di aprire le scuole ad attività formative e culturali a favore di un'utenza extrascolastica, dando in uso laboratori, palestre, auditorium, biblioteche.

Accanto a queste iniziative di carattere "tecnico" sono state inoltre avviate anche altre di carattere "culturale"per cercare di agire sui comportamenti degli utenti. È stato approvato, con delibera di Giunta, un Accordo Volontario sul risparmio energetico che destina parte dei risparmi in bolletta agli istituti energeticamente "virtuosi". Si sono tenuti convegni in cui sono state presentate le realizzazioni della Provincia ed iniziative di visibilità ed impatto comunicativo sulle scelte di sostenibilità effettuate. In tal senso va in particolare ricordata la presentazione della scultura, attualmente presso la scuola "Don Milani" di Montichiari, che è stata esposta al pubblico nel maggio 2007 in piazza Paolo VI a Brescia.

Ultima modifica: Mar, 03/03/2015 - 10:30