Procedura semplificata per allevamenti

 

ai sensi dell'art. 272 c. 2–3 del d.lgs. n.152/2006

La Provincia di Brescia, con atto dirigenziale n. 3289 del 18/09/2012, ha adottato l'autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera derivanti dagli allevamenti effettuati in ambienti confinati e dalle attività ad essi funzionali e collaterali, secondo quanto previsto dalla d.G.R. n. 3792 del 18/07/2012.

La Regione Lombardia con la circolare n. 15008 del 20/07/2012 ha definito una procedura semplificata per la gestione dei procedimenti previsti dagli artt. 272, comma 2, e 269 del d.lgs. n. 152/2006 e s.m.i. per le attività zootecniche ricadenti nell'ambito di applicazione dell'art. 281, comma 3, del citato decreto. Tale procedura prevede:

  1. la trasmissione entro il 31/07/2012, da Regione Lombardia a ciascuna Amministrazione Provinciale, quale autorità competente del procedimento, dell'elenco delle aziende agricole zootecniche individuate e ricadenti sul territorio provinciale, dandone informazione alle Associazioni di categoria e ai CAA;
  2. che tale comunicazione costituisce, per ciascuna azienda inclusa nell'elenco, la domanda di adesione all'autorizzazione generale ai sensi dell'art. 272, comma 3, del d.lgs. n. 152/2006 e s.m.i. ed il relativo avvio del procedimento a far data dal 31/07/2012, ovvero avvio del procedimento ordinario ai sensi dell'art. 269 per le attività ricadenti in tale regime autorizzativo;
  3. che entro 90 giorni dal 31/07/2012 il gestore di ciascuna azienda:

3.1. se rientrante nelle soglie di cui alla d.G.R. n. 3792 del 18/07/2012 procede alla formalizzazione della domanda di adesione all'autorizzazione generale ai sensi dell'art. 272, comma 2, secondo le modalità definite nelle stessa delibera e nei relativi allegati, versando i relativi oneri istruttori ai sensi della d.G.R. n. 9201/2009;

3.2. se avente capacità (numero di capi) superiore alle soglie di cui alla d.G.R. n. 3792 del 18/07/2012, procede alla formalizzazione della domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera ai sensi dell'art. 269, secondo il modello di istanza di autorizzazione predisposto dalle autorità competenti, versando i relativi oneri istruttori ai sensi dell d.G.R. n. 9201/2009;

4. che - salvo il caso di aziende già autorizzate ai sensi della Parte Seconda del d.lgs. n. 152/2006 e s.m.i.  (AIA - Autorizzazione Integrata Ambientale) o di aziende non soggette ad autorizzazione (attività ad emissioni scarsamente rilevanti) - scaduto il termine di 90 giorni senza che sia giunta alcuna comunicazione da parte dell'azienda, l'avvio del procedimento è da ritenersi decaduto e pertanto l'azienda agricola è considerata in esercizio in assenza di autorizzazione;

5. che ai sensi dell'art. 281, comma 3, l'autorità competente si pronuncia, secondo le modalità procedurali previste dai rispettivi procedimenti (in deroga ai sensi dell'art. 272, comma 3, od ordinario ai sensi dell'art. 269) in un termine pari a 8 mesi o, in caso di integrazione della domanda di autorizzazione, pari a dieci mesi dalla ricezione della domanda, ossia dal 31/07/2012.

La Regione Lombardia ha trasmesso l'elenco di cui al punto 1. con nota n. 15606 del 30/07/2012, pervenuta il 30/07/2012 e registrata al P.G. con n. 102641 del 30/07/2012.

Pertanto il gestore di ciascuno allevamento/stabilimento interessato, entro 90 giorni dal 31/07/2012 e quindi entro il 29/10/2012:

  1. se rientrante nelle soglie di cui alla autorizzazone generale della Provincia di Brescia n. 3289 del 18/09/2012 procede alla formalizzazione della domanda di adesione all'autorizzazione generale medesima ai sensi dell'art. 272, comma 2, secondo le modalità in essa definite, utilizzando la modulistica sottoindicata e versando i relativi oneri istruttori di cui alla d.G.R. n. 9201/2009;
  2. se avente capacità (numero di capi) superiore alle soglie di cui alla autorizzazone generale della Provincia di Brescia n. 3289 del 18/09/2012, procede alla formalizzazione della domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera ai sensi dell'art. 269, utilizzando la modulistica contenuta nella Sezione "Procedura ordinaria – art. 269 del d.lgs. n. 152/2006" e versando i relativi oneri istruttori di cui alla d.G.R. n. 9201/2009.

Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 3289 del 18/09/2012 per allevamenti effettuati in ambienti confinati ed attività ad essi funzionali e collaterali presenti nel medesimo stabilimento. Allegato 1.

 

Domanda di adesione e scheda descrittiva dello stabilimento. Allegato 1a.

 

Solo se presente attività di molitura funzionale all'attività d'allevamento. Allegato 1b.

 

Solo se presente attività di essicazione funzionale all'attività d'allevamento. Allegato 1c.

 

Solo se presente attività di molitura cereali con produzione non superiore a 540 tonnellate/anno collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell'Allegato tecnico n. 21 all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

 

Solo se presente attività di essicazione di materiali vegetali presso aziende agricole, con produzione non superiore a 365 t/anno collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell'Allegato tecnico n. 25 parte B all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

 

Solo se presente attività di Trasformazioni lattiero-casearie con produzione non superiore a 365 tonnellate/anno collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell' Allegato tecnico n. 31 all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

 

Solo se presente attività di Trasformazione e conservazione, esclusa la surgelazione, di carne con produzione non superiore a 365 tonnellate/anno collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell' Allegato tecnico n. 20 all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

 

Solo se presente attività di Trasformazione e conservazione di frutta, ortaggi, funghi con produzione non superiore a 365 t/anno escluse surgelazione, la vinificazione e la distillazione collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell' Allegato tecnico n. 19 all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

 

Solo se presente attività di Lavorazioni manifatturiere alimentari con utilizzo di materie prime non superiori a 365 tonnellate/anno ed utilizzo di solventi in quantità inferiore a 10 tonnellate/anno collaterale all'attività d'allevamento.

Relazione Tecnica Semplificata dell' Allegato tecnico n. 25 parte A all'Autorizzazione generale della Provincia di Brescia n. 1674 del 26/05/2009.

Allegati

Allegato1

Note: allegato

Allegato1a

Note: allegato

Allegato1b

Note: allegato

Allegato1c

Note: allegato

Allegato2

Note: allegato

Allegato tecnico n. 19

Note: allegato

Allegato tecnico n. 20

Note: allegato

Allegato tecnico n. 21

Note: allegato

Allegato tecnico n. 25 parte A

Note: allegato

Allegato tecnico n. 25 parte B

Note: allegato

Allegato tecnico n.31

Note: allegato

Ultima modifica: Gio, 05/03/2015 - 11:44