Alienazione di beni immobili non piu utili ai fini istituzionali mediante trattativa privata

Il settore Patrimonio segue le procedure di vendita di beni immobili (fabbricati, terreni, reliquati stradali,….) ricadenti nel territorio di competenza, non strumentali rispetto alle proprie funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione, ovvero dismissione, attraverso il metodo della trattativa privata.

  • Non  si tratta di un procedimento per il quale il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato.
  • Il procedimento non può concludersi con il silenzio assenso dell'Amministrazione. 

Adempimenti

Deve essere presentata un’istanza firmata su carta semplice riportante esattamente gli immobili oggetto di richiesta di cessione (identificativi catastali al Catasto terreni e/o fabbricati) con indicati nome o cognome della persona fisica o intestazione della Ditta e/o Società richiedente con relativa ragione sociale, indirizzo, numero di telefono, e-mail per eventuali contatti. All’istanza vanno allegati:

  • inquadramento territoriale dell’immobile;
  • planimetria catastale con individuate la/e particella/e da alienare;
  • visura catastale;
  • certificato di destinazione urbanistica.

La procedura di alienazione tramite trattativa privata può essere esperita nei seguenti casi:

  1. successivamente ad avvenuta diserzione di una o più procedure di vendita ad asta pubblica, ad un prezzo uguale o superiore al prezzo posto a base dell’asta pubblica;
  2. nei limiti di prezzo previsti dalla normativa in vigore se la vendita è motivata dalle particolari caratteristiche del bene;
  3. comunicazione al comune competente per territorio che ha sempre diritto di prelazione.

Non vengono accettate istanze trasmesse via e-mail se non tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.provincia.brescia.it .

Entro 15 giorni dal ricevimento dell’istanza viene comunicato l’avvio del procedimento all’interessato con indicazione del responsabile del procedimento e del  referente della pratica e richiesto il parere agli eventuali altri Settori della Provincia interessati (Manutenzione strade od Edilizia scolastica) o alle Ferrovie Nord Milano per i terreni lungo la linea Brescia –Iseo -Edolo.

L’istanza va trasmessa alla Provincia di Brescia – Settore Patrimonio – Ufficio Tecnico Patrimoniale sito in Via Musei, 32 (Palazzo Martinengo) -25124 Brescia a mano o per posta ordinaria o raccomandata.

Costi

Il servizio da parte della Provincia è gratuito: rimangono a carico dell’acquirente le eventuali spese inerenti le pratiche catastali da esperire presso l’Agenzia delle Entrate – Ufficio del Territorio (tipo di frazionamento,….) e  le spese relative alla stipulazione dell’atto notarile di compravendita.

Tempi

I termini per l'istruttoria tecnica preliminare sono di 30 giorni. I tempi di chiusura del procedimento variano in riferimento alla data di presentazione dell’istanza rispetto all’Approvazione del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni di cui all’Art. 58 D.L. n. 112/2008 convertito nella L. n. 133/2008, allegato al Bilancio di previsione annuale, poiché nessun bene provinciale può essere alienato senza la preventiva autorizzazione del Consiglio.

Una volta autorizzata la dismissione i tempi della procedura sono vincolati ai seguenti fattori:

  • lettera di interessamento al comune territorialmente competente;
  • tempi tecnici per la stesura della determinazione dirigenziale di autorizzazione all’alienazione, in caso di non interessamento da parte del Comune interessato;
  • necessità o meno di effettuare tipi di frazionamenti, accatastamenti o altre pratiche catastali sia da parte del richiedente che della Provincia di Brescia;
  • nomina da parte del privato di tecnico incaricato per redigere gli adempimenti di competenza di cui al punto precedente;
  • tempi tecnici per la predisposizione della determinazione dirigenziale di identificazione catastale;
  • predisposizione della bozza di atto di compravendita da parte del Notaio incaricato
  • sottoscrizione dell’atto notarile di compravendita.

Note

Le informazioni relative al procedimento possono essere richieste per telefono o per e-mail al responsabile del procedimento e/o al singolo referente per la pratica. E’ possibile anche richiedere un appuntamento negli orari sotto indicati.

Il procedimento si conclude con la sottoscrizione dell’atto notarile di compravendita tra il privato ed il Direttore del Settore Patrimonio, a tal fine incaricato.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Decorso inutilmente il termine fissato per l’adozione del provvedimento, secondo l’art.2, co.9ter della Legge 241/1990, è possibile attivare il potere sostitutivo.

In caso di inerzia, il potere sostitutivo è esercitato dal Direttore di Settore interventi sul patrimonio - Edilizia Scolastica - Sicurezza sul lavoro ing. Carlo Lazzaroni email clazzaroni@provincia.brescia.it -  pec: protocollo@pec.provincia.bs.it   tel. 0303748807 Fax 0303748872

Contro il provvedimento finale potrà essere proposto ricorso al competente Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di piena conoscenza del provvedimento ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla medesima data.

 

Normativa di riferimento:
- “Regolamento per l’alienazione dei beni immobili di proprietà provinciale. Individuazione delle procedure e dei criteri generali di vendita” approvato con Deliberazione di Consiglio Provinciale n° 1 del 23/01/2004, e normativa in esso richiamata. 
- D.L. n. 112/2008 convertito nella L. n. 133/2008

Destinatari

Persone fisiche o persone giuridiche.

Segnalazioni sul servizio

Per telefono o e-mail ai numeri ed indirizzi soprariportati

Settore di riferimento

Settore della Stazione Appaltante - Centrale Unica di Committenza di Area Vasta

Responsabile

Fabio De Marco
0303749749
fdemarco@provincia.brescia.it

Ufficio di riferimento

Ufficio Razionalizzazione della Spesa e Gestione Amministrativa del Patrimonio

Responsabile ufficio

Giuliano Tarletti
0303748568
patrim@provincia.brescia.it

Sede

Via Musei 32 25121 Brescia

Personale addetto

Responsabile del procedimento:
Arch. Paola Zancanato
tel. 0303748552 - fax 0303748565 - email: pzancanato@provincia.brescia.it

 

Referenti del servizio:
Geom. Roberto Capuzzi
tel. 0303748589 - fax 0303748565 - email: rcapuzzi@provincia.brescia.it

Geom. Mauro Rosini
tel. 0303748570 - fax 0303748565 - email: mrosini@provincia.brescia.it

Orari

Da lunedì a giovedì: dalle 9.00 alle 12.00
Venerdì: dalle 9.00 alle 12.00

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

23/02/2017

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi