Autorizzazione per l’apertura e l’esercizio di stabilimento termale e di stabilimento di imbottigliamento di acque minerali

Sono sottoposti ad autorizzazione della Provincia, ai sensi dell’art. 47, comma 2, della legge regionale 29 aprile 1980, n. 44:

  1. l’apertura e l’esercizio di stabilimenti termali;
  2. l’apertura e l’esercizio di stabilimenti di imbottigliamento di acque minerali;
  3. l’impiego dell’acqua minerale per la preparazione di bevande analcoliche ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 19 maggio 1958, n. 719;
  4. l’estrazione di sali dalle acque minerali.

L’autorizzazione è permanente (art. 53, comma 1, legge regionale 44/1980). L’autorizzazione è rilasciata dalla Provincia contestualmente all’atto di concessione dell’acqua minerale e termale, a seguito di riconoscimento dell’acqua minerale da parte del Ministero della Sanità. L’autorizzazione è comunicata dalla Provincia al Ministero della Sanità, per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica. Sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia verrà data contestuale comunicazione del rilascio della concessione di acque e dell’autorizzazione.

Adempimenti

I soggetti richiedenti la concessione di acque minerali e termali, ai fini dell'utilizzazione delle sorgenti idrominerali e idrotermali in funzione delle proprietà terapeutiche o igienico-speciali, devono allegare tutti gli atti e documenti necessari per l'ottenimento dell'autorizzazione per l'imbottigliamento o condizionamento, ovvero per l'utilizzazione in loco dell'acqua minerale o termale per stabilimenti idropinici o di altre cure termali così come definite dall'art. 4 lettera a) del Regio Decreto 18 settembre 1919, n. 1924.

Il concessionario di stabilimento termale ad andamento stagionale è tenuto a comunicare alla Provincia, almeno 60 giorni prima, la data di riapertura dello stabilimento.

Costi

Il servizio viene fornito a fronte del pagamento delle spese per l'istruttoria (che sarà richiesto in sede di avvio del procedimento), definite in € 2.000,00 per l'autorizzazione all'apertura e all'esercizio di stabilimento termale e in € 2.500,00 per l'autorizzazione all'esercizio e commercio di acque minerali (imbottigliamento).

Tempi

180 giorni dalla ricezione della domanda

Note

li interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso contattando i relativi responsabili ai numeri telefonici e/o all'indirizzo e-mail sotto indicati;

Avverso il provvedimento può essere proposto ricorso al TAR entro 60 giorni  dall'avvenuta conoscenza  ovvero ricorso straordinario al presidente della Repubblica  entro 120 giorni.

In caso di inerzia è possibile contattare il Responsabile dell'adozione del provvedimento finale: dott. Riccardo Maria Davini - Direttore del Settore Ambiente - tel. 030 3749739 - rdavini@provincia.brescia.it.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Legge Regionale n. 44/1980

Destinatari

Soggetti richiedenti la concessione di acque minerali e termali che hanno ottenuto il decreto di riconoscimento dell'acqua minerale ai sensi dell'art. 6, comma 1, lett. t) della legge 23 dicembre 1978, n. 833 (vedi decreto legislativo 176/2011).

Settore di riferimento

Settore dell'Ambiente e della Protezione Civile

Responsabile

Giovanmaria Tognazzi
0303749417
gtognazzi@provincia.brescia.it

Ufficio di riferimento

Ufficio Usi Acque - Acque Minerali e Termali

Responsabile ufficio

Corrado Cesaretti
0303749358
ccesaretti@provincia.brescia.it

Sede

Via Milano 13 25126 Brescia

Orari

Da lunedì a giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,30 alle 16,30
Il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

17/03/2017

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi