Soggetto Aggregatore

 

Il Soggetto Aggregatore è una centrale di committenza qualificata per l’acquisizione aggregata di beni e servizi per conto della pubblica amministrazione.

L’articolo 9 del Decreto-Legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito in legge 23 giugno 2014, n. 89, ha previsto l’istituzione dell’elenco dei soggetti aggregatori, fino a un massimo di 35 per tutto il territorio nazionale.

Con delibera dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.AC.) del 23 luglio 2015, aggiornata da ultimo con delibera n.781 del 4 settembre 2019, la Provincia di Brescia è stata iscritta nell'elenco dei soggetti aggregatori. Il territorio di riferimento è quello regionale.

La Provincia di Brescia rientra pertanto tra i trentadue Soggetti Aggregatori nazionali che, operando come centrali di acquisto evolute, contribuiscono al contenimento della spesa pubblica e forniscono ai Comuni e alle altre Pubbliche Amministrazioni servizi altamente specializzati per le gare più impegnative, garantendo il massimo della trasparenza.

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 dicembre 2015 ha individuato le categorie merceologiche per le quali i Comuni e le Pubbliche Amministrazioni non potranno più provvedere singolarmente all'acquisto per spese sopra una certa soglia, ma dovranno acquisire i servizi necessari tramite le gare realizzate dai Soggetti Aggregatori.

Nel territorio lombardo sono presenti quattro soggetti aggregatori: Consip, Aria (Azienda Regionale Centrale Acquisti), Provincia di Brescia e Città metropolitana di Milano. L'azione coordinata dei quattro Soggetti Aggregatori è necessaria per riuscire a coprire tutta la domanda.

 

Cosa stiamo facendo

Nel 2019 la Provincia di Brescia ha aggiudicato la fornitura di conglomerato bituminoso a freddo e della segnaletica stradale, le cui convenzioni sono pubblicate sul Negozio Elettronico (NECA) dell’Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti - ARIA S.p.A. al seguente link https://www.arca.regione.lombardia.it/wps/portal/ARCA/Home/e-procurement/.negozio-elettronico.

L'adesione alle convenzioni è un'opportunità che alcuni comuni hanno già colto, anche in esito ad apposite comunicazioni inviate ai referenti delle Unioni e/o ai Segretari dei comuni non aderenti alle unioni.

Entro settembre 2020 la Centrale Unica di Committenza Area Vasta Brescia pubblicherà la procedura di Gara Europea in forma aggregata in materia di manutenzione di impianti elevatori.

 

Ultima modifica: Lun, 15/06/2020 - 10:24