Comunicazione per uso domestico di acqua sotterranea

L’estrazione di acqua sotterranea per uso potabile (compreso quello igienico), per inaffiamento di orti e giardini, per abbeveraggio del bestiame, purché tali usi siano rivolti al nucleo familiare dell’utilizzatore e non configurino un’attività economico-produttiva o avente finalità di lucro, sono soggetti a comunicazione alla Provincia ai sensi dell’art. 4 del regolamento regionale n. 2/2006 nei seguenti casi:

  1. l’uso non riguardi acque estratte da risorse qualificate;
  2. la portata massima non sia superiore a 1litro/secondo;
  3. il volume di prelievo non ecceda il limite di 1.500 metri cubi/anno.

In caso di non rispetto anche di una soltanto di tali condizioni si applica la procedura per il rilascio delle concessioni di derivazione di acque pubbliche.

L’uso potabile è consentito solo ove non sia possibile usufruire del servizio idrico d’acquedotto e solo previa comunicazione all’Azienda Sanitaria Locale

Adempimenti

L'utente, prima di iniziare i lavori di costruzione dell'opera di derivazione ovvero, in caso di opere già esistenti, prima di iniziare il prelievo e l'utilizzazione dell'acqua, deve comunicare alla Provincia i dati previsti dall'art. 4, comma 4, del regolamento regionale 2/2006.
Entro sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione la Provincia comunica eventuali ragioni ostative o eventuali adempimenti richiesti (es. obbligo di installazione di misuratore di portata). In caso di mancanza di comunicazione nel termine di sessanta giorni l'utenza può essere attivata. L'utenza non è soggetta al pagamento del canone.

Costi

Contributo idrografico, qualora dovuto.

Tempi

60 gg dalla ricezione della domanda

Note

Gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso contattando i relativi responsabili ai numeri telefonici e/o all'indirizzo e-mail sotto indicati;

Avverso il provvedimento può essere proposto ricorso al TAR entro 60 giorni  dall'avvenuta conoscenza  ovvero ricorso straordinario al presidente della Repubblica  entro 120 giorni.

In caso di inerzia è possibile contattare il Responsabile dell'adozione del provvedimento finale: dott. Riccardo Maria Davini - Direttore del Settore Ambiente - tel. 030 3749739 - rdavini@provincia.brescia.it.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Regolamento regionale n. 2/2006. 

Destinatari

Proprietari di fondi (o affittuari o usufruttuari, dietro consenso espresso del proprietario del fondo), interessati ad estrarre acqua per usi domestici da pozzo.

Settore di riferimento

Settore dell'Ambiente e della Protezione Civile

Responsabile

Giovanmaria Tognazzi
0303749417
gtognazzi@provincia.brescia.it

Ufficio di riferimento

Ufficio Usi Acque - Acque Minerali e Termali

Responsabile ufficio

Corrado Cesaretti
0303749358
ccesaretti@provincia.brescia.it

Sede

Via Milano 13 25126 Brescia

Orari

Da lunedì a giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,30 alle 16,30
Il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Livello di informatizzazione

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Allegati

Modulo comunicazione per uso domestico di acqua sotterranea

Note: Comunicazione per uso domestico di acqua sotterranea

Data di aggiornamento scheda

20/03/2019

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi