Prevenzione del rischio idrogeologico sul territorio provinciale attraverso le Organizzazione di Volontariato di Protezione Civile

In adempimento al Protocollo d’intesa con Regione Lombardia, vengono programmati ed attuati, congiuntamente all’Agenzia Interregionale per il fiume Po (A.I.Po) e la Sede Territoriale Regionale (STER), interventi coordinati di prevenzione del rischio idrogeologico con l’impiego delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile del territorio provinciale.

Gli interventi sono soggetti ad un preliminare nulla-osta idraulico a carico dell'Ente competente sul relativo tratto del reticolo idraulico.

Per il reticolo principale la Sede Territoriale della Regione Lombardia e l’Agenzia Interregionale per il fiume Po, sulla base delle rispettive competenze, provvedono ad individuare le situazioni di criticità, le priorità di intervento, anche sulla base delle segnalazioni pervenute dagli Enti Locali e conferiscono il necessario nullaosta dandone comunicazione alle amministrazioni interessate (Comuni, Comunità Montane e Corpo Forestale dello Stato).

Per il reticolo minore i Comuni stessi, in forza delle deleghe riguardanti la polizia idraulica per il reticolo idrico minore presente nel territorio comunale assegnate da Regione Lombardia, possono individuare locali criticità risolvibili con interventi.

La Provincia promuove l’attività di prevenzione idrogeologica presso i Comuni e le Comunità Montane per redigere un programma di interventi, coinvolge e coordina le Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile iscritte alla Sezione provinciale dell’Albo Regionale e provvede al rimborso delle spese sostenute entro il 30 ottobre di ogni anno dai Comuni od Organizzazioni di Volontariato per l’attività svolta e prevista nel programma.

Adempimenti

Entro il 30 novembre di ogni anno i Comuni presentano alla Provincia di Brescia richiesta di intervento di prevenzione rischio idrogeologico corredata del preventivo delle spese da sostenere.

Costi

Non sono previsti costi.

Tempi

Entro il mese di dicembre di ogni anno la Provincia, unitamente alla Sede Territoriale della Regione Lombardia e all’Agenzia Interregionale per il fiume Po, formula il programma degli interventi da effettuare nei mesi di marzo/aprile.

Nei mesi di gennaio/febbraio Provincia, Sede Territoriale della Regione Lombardia ed Agenzia Interregionale effettuano i sopralluoghi nelle località inserite nel programma di interventi.

Entro il 30 ottobre i Comuni o le Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile intervenute presentano la rendicontazione delle spese sostenute ed ammesse ad rimborso dalla Provincia.

A seguito di istruttoria della rendicontazione, che viene effettuata entro 30 giorni dalla presentazione, la Provincia provvede alla liquidazione dei rimborsi delle spese. 

Note

Per avere informazioni sul procedimento in corso contattare il referente del servizio: Fausto Pedrotti Tel. 0303749527 - email: fpedrotti@provincia.brescia.it

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Decorso inutilmente il termine fissato per l’adozione del provvedimento, secondo l’articolo 2, comma 9 ter della Legge 241/1990, è possibile attivare il potere sostitutivo.

 Il soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo è il Direttore del Settore Protezione Civile: Dott. Giovanmaria Tognazzi - tel.  030 3749417 - fax  030 3749433 Posta elettronica certificata: protocollo@pec.provincia.brescia.it - email gtognazzi@provincia.brescia.it

Contro il provvedimento finale potrà essere proposto ricorso al competente Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di piena conoscenza del provvedimento, ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla medesima data.

 

Normativa di riferimento:

  •  Deliberazione di Giunta Regionale  n. VIII/3116 del 01/08/2006 di approvazione dello schema di “Protocollo d’intesa tra la Regione Lombardia e le Province della Lombardia per l’impiego del Volontariato di Protezione Civile nelle attività di prevenzione del rischio idrogeologico”
  • Deliberazione di Giunta Provinciale n. 485 del 29/08/2006 di approvazione dello schema di “Protocollo d’intesa tra la Provincia di Brescia e la Regione Lombardia per l’impiego del Volontariato di Protezione Civile nelle attività di prevenzione del rischio idrogeologico”, protocollo sottoscritto il 13/10/2006
  • Deliberazione di Giunta Regionale n. IX/3944 del 6/8/2012 “Modalità di assegnazione dei contributi alle Province per l’esercizio delle funzioni trasferite in materia di Protezione Civile e relativo riparto dei fondi per l’anno 2012” che, all’allegato 1 – lettera E1 – Attività di prevenzione, ritiene ammissibili a rimborso delle organizzazioni di volontariato le spese per “attività relative al protocollo d’intesa “Fiumi Sicuri” sottoscritto da Regione e Province nel 2006”
  • Nota circolare esplicativa di Regione Lombardia – Direzione Generale Protezione Civile 24.04.2008 n. Y1.2008.0002959 avente oggetto “Protocollo d’intesa Fiumi sicuri - spese ammesse a rendiconto”;

Destinatari

Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile e Comuni

Segnalazioni sul servizio

Posta elettronica certificata: protocollo@pec.provincia.brescia.it email: protezione.civile@provincia.brescia.it Telefono del referente del servizio: 030 3749527

Settore di riferimento

Settore dell'Ambiente e della Protezione Civile

Dirigente

Giovanmaria Tognazzi
0303749417
gtognazzi@provincia.brescia.it

Sede

Via Milano 13 25126 Brescia

Personale addetto

Responsabile del procedimento e referente del servizio:
Fausto Pedrotti
tel.  0303749527 - fax  0303749434 - email:  fpedrotti@provincia.brescia.it

Orari

Da lunedì a giovedì: dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30
Venerdì: dalle ore 9.00 alle ore 12.00

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

20/03/2019

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi