Agenzie Automobilistiche

L'attività delle imprese di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto (cd. studi di consulenza automobilistica o agenzie di pratiche automobilistiche) è disciplinata dalla legge n. 264 del 1991, che la definisce come svolgimento di compiti di consulenza e di assistenza nonché di adempimenti, come specificati nella tabella A allegata alla medesima legge e comunque ad essi connessi, relativi alla circolazione di veicoli e di natanti a motore, effettuato a titolo oneroso per incarico di qualunque interessato.
L'esercizio dell'attività è soggetto ad autorizzazione della Provincia.

Alla Provincia compete altresì l'indizione e lo svolgimento degli esami per il rilascio dell'attestato di idoneità professionale all'esercizio dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto, attestato che costituisce requisito per lo svolgimento dell'attività (vedi pagina "Esami e Titoli abilitativi").  

La Provincia si è dotata di un apposito Regolamento provinciale per la disciplina dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto (di seguito Regolamento provinciale), approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 28 del 19 aprile 1999, il quale, oltre che disciplinare il rilascio delle autorizzazioni e le funzioni di vigilanza, ha disposto la prima programmazione numerica a livello provinciale delle autorizzazioni stesse.
A seguito della deliberazione del Consiglio Provinciale n. 30 del 16/06/2015, che ha modificato la suddetta programmazione, il territorio della provincia di Brescia si considera come un unico bacino di riferimento per l'autorizzazione delle attività, il cui limite numerico massimo totale è di 414.

Ultima modifica: Lun, 03/06/2019 - 11:18