Esami per l’abilitazione di insegnante e di istruttore di autoscuola

La Provincia organizza gli esami per l’abilitazione alla professione di insegnante di teoria e di istruttore di guida di autoscuola.

Tale funzione è stata attribuita alle Province dal d.lgs. 112/1998 (art. 105, comma 3, lett. c).

La Provincia di Brescia si è dotata al proposito di un apposito “Regolamento per la nomina della commissione provinciale e per l’ammissione dei candidati all’esame per il conseguimento dell’idoneità degli insegnanti e istruttori di autoscuole”, approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 40 del 2015 e modificato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 33 del 2017.

Adempimenti

1) INSEGNANTE DI TEORIA
 
Le sessioni di esame per il conseguimento dell'abilitazione di insegnante di autoscuola e per l’estensione dell’abilitazione a insegnante di teoria sono indette dalla Provincia attraverso apposito AVVISO, che contiene la disciplina dell’esame. L’avviso viene pubblicato sul sito internet istituzionale.
 
I requisiti di partecipazione sono:
 
  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che abbiano regolarizzato la propria posizione ai fini del soggiorno nel territorio dello Stato ai sensi del d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero” e successive modifiche;
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • diploma di istruzione di secondo grado conseguito a seguito di un corso di studi di almeno cinque anni (vedasi allegato modulo di domanda per precisazioni sul titolo di studio conseguito da cittadini stranieri);
  • non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza e non essere stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personale o alle misure di prevenzione previste dall'articolo 120, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni;
  • patente di guida della categoria B normale o speciale;
  • attestato di frequenza al corso di formazione iniziale per insegnante rilasciato da soggetto accreditato o autorizzato in attuazione del D.M. n. 17/2011.
L’esame per l'abilitazione di insegnante verte sulle materie che costituiscono il programma del corso di formazione iniziale per insegnanti di cui all’allegato 1 del D.M. 26 gennaio 2011, n. 17 e si articola in quattro fasi, secondo quanto previsto dall’articolo 3, comma 2, del medesimo decreto ministeriale:
 
  • a) il candidato compila due schede d'esame, di quaranta domande ciascuna, predisposte con criterio di casualità sulla base dei contenuti di quelle per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie “A” e “B”, nel tempo massimo di quaranta minuti. Non è ammesso alla prova sub lettera b) il candidato che ha commesso, sul complessivo numero di ottanta domande, un numero di errori superiore a due;
  • b) il candidato tratta sinteticamente, per iscritto e nel tempo massimo di due ore, tre temi scelti dalla commissione tra gli argomenti del programma d’esame. Ad ogni tema è assegnato un punteggio tra zero e dieci. E’ ammesso alla terza fase il candidato che ha ottenuto un punteggio per ciascuna prova non inferiore a cinque e complessivo, sulle tre prove, non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta;
  • c) il candidato simula una lezione di teoria su un argomento scelto dalla commissione. E’ ammesso alla quarta fase il candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta;
  • d) il candidato sostiene una prova orale sugli argomenti del programma d’esame. Supera la prova il candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo di trenta.
L'istruttore di guida che intende conseguire l’abilitazione di insegnante di teoria sostiene l'esame per l’estensione dell’abilitazione, svolto secondo le modalità di cui sopra, ad esclusione della prima prova inerente la compilazione delle schede-quiz.
 
Ai candidati che hanno superato l'esame la Provincia rilascia l’attestato che comprova la conseguita abilitazione.
Tale attestato viene rilasciato d’ufficio previo assolvimento dell’imposta di bollo da parte dell’interessato.
L'attestato è emesso in duplice originale, di cui il primo è consegnato al titolare del medesimo e il secondo è conservato agli atti. 
Sull'attestato medesimo dovrà essere annotata la frequenza dei corsi di formazione periodica previsti dall'art. 4 del D.M. 17/2011.  
 
 
2) ISTRUTTORE DI GUIDA
 
Le sessioni di esame per il conseguimento dell'abilitazione di istruttore di autoscuola e per l’estensione dell’abilitazione a insegnante di teoria sono indette dalla Provincia attraverso apposito AVVISO, che contiene la disciplina dell’esame e che viene pubblicato sul sito internet istituzionale.
 
I requisiti di partecipazione sono:
 
  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che abbiano regolarizzato la propria posizione ai fini del soggiorno nel territorio dello Stato ai sensi del d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero” e successive modifiche;
  • età non inferiore a ventuno anni;
  • diploma di istruzione di secondo grado (vedasi allegato modulo di domanda per precisazioni sul titolo di studio conseguito da cittadini stranieri);
  • non essere stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza e non essere stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personale o alle misure di prevenzione previste dall'articolo 120, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni;
  • patente di guida della categoria:
    • A, B, C+E e D, ad esclusione delle categorie speciali (per abilitazione ad istruttore completa);
    • B, C+E e D, ad esclusione delle categorie speciali (per l’abilitazione ad istruttore parziale);
    • B speciale, C speciale e D speciale, (per abilitazione amministrativa ad istruttore di guida ai soli fini della presentazione della segnalazione di inizio attività- SCIA di autoscuola)
  • attestato di frequenza al corso di formazione iniziale per istruttore rilasciato da soggetto accreditato o autorizzato in attuazione del D.M. n. 17 del 26.01.2011 e successive modifiche.
L’esame per l'abilitazione di istruttore verte sulle materie che costituiscono il programma del corso di formazione iniziale per insegnanti di cui all’allegato 2 del D.M. 26 gennaio 2011, n. 17 e si articola in tre fasi, secondo quanto previsto dall’articolo 8, comma 2, del medesimo decreto ministeriale:
 
  • 1. PROVA QUIZ: il candidato compila due schede d'esame, di 40 (quaranta) domande ciascuna, predisposte con criterio di casualità sulla base dei contenuti di quelle per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie A e B, nel tempo massimo di 40 (quaranta) minuti. La prova è superata dal candidato che ha commesso, sul complessivo numero di 80 (ottanta) domande, un numero di errori non superiore a 2 (due).
  • 2. PROVA ORALE: il candidato sostiene una prova orale sugli argomenti del programma d'esame. La prova è superata dal candidato che ha ottenuto un punteggio non inferiore a 18 (diciotto) rispetto al punteggio massimo di 30 (trenta);
  • 3. PROVA PRATICA:
  • A. per i candidati che intendono conseguire l'abilitazione per svolgere esercitazioni per il conseguimento delle patenti necessarie per la guida di tutti i veicoli a motore e rimorchi, nonché per la loro revisione:
    • A.1) capacità di istruzione alla guida di veicoli delle categorie A; il motociclo utilizzato per lo         svolgimento di tale prova deve avere una cilindrata non inferiore a 600 cm3 condotto da un componente della commissione che funge da allievo e titolare almeno di patente A;
    • A.2) capacità di istruzione alla guida di veicolo della categoria B, condotto da un componente della commissione che funge da allievo e titolare almeno di patente B;
    • A.3) capacità di istruzione alla guida su veicolo della categoria C+E o D, a scelta della Commissione, condotto da un componente della commissione che funge da allievo e titolare di patente adeguata alla guida del veicolo sul quale si svolge la prova;
  • B. per i candidati che intendono conseguire l'abilitazione per svolgere esercitazioni per il conseguimento delle patenti necessarie per la guida di tutti i veicoli a motore e rimorchi, ad eccezione dei ciclomotori e dei motocicli nonché per la loro revisione:
    • B.1) capacità di istruzione alla guida di veicolo della categoria B, condotto da un componente della commissione che funge da allievo e titolare almeno di patente B;
    • B.2) capacità di istruzione alla guida su veicolo della categoria C+E o D, a scelta della Commissione di cui all'art. 11, condotto da un componente della commissione che funge da allievo e titolare di patente adeguata alla guida del veicolo sul quale si svolge la prova;

      La prova pratica è superata dal candidato che ha ottenuto un punteggio per ciascuna prova non inferiore e complessivo, sulle tre/due prove, non inferiore a diciotto rispetto al punteggio massimo trenta.
      Il candidato per conseguire l'idoneità dovrà superare tutte le prove nella medesima sessione d'esame.

L'insegnante di teoria che intende conseguire l’abilitazione di istruttore di guida sostiene l'esame per l’estensione dell’abilitazione, svolto secondo le modalità di cui agli articoli che precedono, ad esclusione della prima prova inerente la compilazione delle schede-quiz.
 
Per l'istruttore già abilitato a svolgere esercitazioni per il conseguimento delle abilitazioni necessarie per la guida di tutti i veicoli a motore e rimorchi, ad eccezione dei ciclomotori e dei motocicli, che intende integrare la propria abilitazione anche per svolgere le esercitazioni per il conseguimento delle patenti di categoria A, la prova d 'esame verte sulla prova di capacità di istruzione alla guida di veicoli della categoria A.
 
Per il superamento delle suddette prove i punteggi minimi e massimi sono quelli definiti per le prove di cui agli articoli che precedono.
 
Ai candidati che hanno superato l'esame la Provincia rilascia l’attestato che comprova la conseguita abilitazione.
Tale attestato viene rilasciato d’ufficio previo assolvimento dell’imposta di bollo da parte dell’interessato.
L'attestato è emesso in duplice originale, di cui il primo è consegnato al titolare del medesimo e il secondo è conservato agli atti.
 
All’istruttore di guida che intende integrare l’abilitazione per svolgere le esercitazioni per il conseguimento delle patenti di categoria A non sarà rilasciato un nuovo attestato ma verrà rilasciato un attestato integrativo.
Sull'attestato medesimo dovrà essere annotata la frequenza dei corsi di formazione periodica previsti dall'art. 9 del D.M. 17/2011.

Costi

Euro 70 per oneri di istruttoria.
Una marca da bollo di valore corrente per la domanda. 
Una marca da bollo di valore corrente per il rilascio dell’attestato.

Tempi

120 giorni dalla data di scadenza del bando.

Note

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale:

Per avere informazioni relative al procedimento in corso, gli interessati possono contattare via posta elettronica e/o telefono i referenti sotto riportati oppure recarsi personalmente presso gli uffici.
Contro il provvedimento finale potrà essere proposto ricorso al competente Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data di piena conoscenza del provvedimento ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla medesima data.

Il potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento è in capo al dirigente responsabile del settore dott. Riccardo Davini email: rdavini@provincia.brescia.it

 

Normativa di riferimento:

  • Art. 123 (Autoscuole) del d.lgs. n. 285/1992 “Nuovo codice della strada”
  • Art. 105, comma 3, lett. c) del d.lgs. n. 112/1998
  • Accordo Stato-Regioni-Enti locali di cui al provvedimento 14 febbraio 2002 della Conferenza Unificata
  • Decreto del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti 26/01/2011, n. 17 “Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione e procedure per l'abilitazione di insegnanti ed istruttori di autoscuola”, come modificato dal decreto del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti 10 gennaio 2014, n. 30, “Regolamento recante modifiche alla disciplina dell’attività delle autoscuole e dei corsi di formazione e procedure per l’abilitazione di insegnanti e di istruttori di autoscuole”
  • Regolamento per la nomina della Commissione provinciale e per l'ammissione dei candidati all'esame per il conseguimento dell'idoneità degli insegnanti e istruttori di autoscuole, approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 40 del 19 ottobre 2015, come modificato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 33 del 28/09/2017.

 

Destinatari

Cittadini interessati a conseguire l'idoneità di insegnante di teoria e/o istruttore di guida.

Segnalazioni sul servizio

Contattare il responsabile del procedimento.

Settore di riferimento

Settore delle Strade e dei Trasporti

Responsabile

Riccardo Davini
rdavini@provincia.brescia.it

Ufficio di riferimento

Ufficio Motorizzazione Civile

Responsabile ufficio

Tiziano Andriulli
0303749579
tandriulli@provincia.brescia.it

Sede

Piazza Tebaldo Brusato 20 25121 Brescia

Personale addetto

Responsabile del procedimento: Tiziano Andriulli
tel. 030/3749579 fax 030/3749666
e-mail tandriulli@provincia.brescia.it

 

Referente del servizio: Sir.ra Milena Strambini
tel. 030/3748030
email mstrambini@provincia.brescia.it

Orari

L'ufficio è aperto al pubblico lunedì e venerdì dalle 9 alle 12 / martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 14

Livello di informatizzazione

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Esecuzione transazione. Possibile eseguire on-line l'intero procedimento che porta all'erogazione del servizio, compresi eventuali pagamenti, notifiche e consegne

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Allegati

D.M. 17 del 26.01.2011

Note: Scarica l'allegato

Tracce per la II e IV Prova Insegnanti di teoria

Note: Scarica l'allegato

Tracce per la III Prova esame insegnanti

Note: Scarica l'allegato

Tracce II Prova Esame Istruttori di Guida di Autoscuola

Note: Scarica l'allegato

Data di aggiornamento scheda

15/05/2019

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi