Galleria Immagini

I Colori

Colori

"Un viaggio fotografico per le strade e i paesaggi della Provincia di Brescia con gli occhi dei cantonieri"
 

Le immagini di queste gallerie fotografiche sono state selezionate tra le centinaia scattate dal personale durante il lavoro su strada. Scorrendo le infinite serie di fotografie a frane, lavorazioni, danni ai guard-rail o alla pavimentazione..., è infatti emerso un certo numero di immagini di contenuto estraneo ai compiti ordinari del personale, pur trattandosi di scatti effettuati sul luogo di lavoro, in orario lavorativo e con l'apparecchio aziendale. Un aspetto insolito, inoltre, è il fatto che queste immagini, pur inutilizzabili allo scopo dei lavori, sono state conservate con cura negli uffici della direzione, un aspetto affettivo che carica queste fotografie di un valore più che estetico, umano. Si tratta di paesaggi, tramonti, animali che si avventurano verso la strada, fiori... ma anche: colori, rami, nuvole, riflessi. Brevi momenti di contemplazione durante la giornata lavorativa del cantoniere, spesso già in attività dalla notte. Queste immagini raccontano la strada con l'occhio di chi la conosce palmo a palmo e ha familiarità con ogni parte del suo percorso, distingue ogni cippo ettometrico, conosce ogni manufatto anche nascosto della struttura stradale, la sua storia, il territorio dell'intorno... Una conoscenza costruita nel tempo attraverso il lavoro quotidiano di sorveglianza, riparazione, pulizia, e tutto ciò che garantisce la percorribilità in sicurezza delle strade.

La selezione qui pubblicata è stata completata con alcune immagini scattate dai geometri e dagli ingegneri della Provincia dei settori progettazione e manutenzione delle strade, oltre che dal geologo dell'Area Tecnica. Anche in questo caso le fotografie sono state estratte da sequenze relative a lavori in cantiere o di ricognizione. La suddivisione per temi è puramente funzionale alla gestione del software della galleria fotografica. Solo per le immagini scattate dal personale tecnico le didascalie sono degli autori; negli altri casi sono indicate le località. 

Gli autori delle fotografie (in ordine alfabetico):

  1. Graziano Guatta Caldini - Geometra
  2. Corrado Cesaretti - Geologo
  3. Gianmartino Crotti - Capo cantoniere
  4. Giancostanzo Matti - Capo cantoniere (oggi in pensione)
  5. Giuseppe Onagro - Ingegnere
  6. Luigi Paderno - Capo cantoniere
  7. Gianpietro Porta - Capo cantoniere
  8. Oreste Ravara - Geometra
  9. Federico Sacchetti - Ingegnere
  10. Giacomo Spagnoli - Capo cantoniere (oggi in pensione)
  11. Andrea Vincenti - Capo cantoniere
  12. Enzo Zavanella - Geometra
  13. Giafranco Zubani - Capo cantoniere (oggi in pensione)

La numerazione degli autori è richiamata in coda alle didascalie delle immagini. 

Testo dell'Ufficio CARTOGRAFIA, SICUREZZA E CATASTO STRADALE


Il cielo sopra la strada

Il cielo sopra la strada





Inverno

Inverno





Parentesi di silenzio

Parentesi di silenzio





Percorrenze e incontri

Percorrenze e incontri




Raggi di sole

Raggi di sole





Specchi d'acqua

Specchi d'acqua




Tra le rocce

Tra le rocce





Chi sono i cantonieri?

Chi sono i cantonieri?

Tradizionalmente quello dei cantonieri è un lavoro legato alla manutenzione della strada, ma anche al presidio del territorio. Case e magazzini sono tuttora a testimonianza della loro duplice funzione.

Fino all'inizio del '900 il lavoro principale consisteva nel rinnovo dei materiali della massicciata erosi dal traffico, dall'acqua e dal gelo, nella manutenzione e pulizia della segnaletica, della banchina e dei fossi di guardia, con lo sgombero neve in inverno.

Con gli anni '20 fu introdotto il catrame e il bitume e da ciò derivò un rilevante cambiamento nelle mansioni dei cantonieri. La maggiore tecnologia che via via ha ridotto il lavoro manuale, non ha sminuito il ruolo del cantoniere, che svolge anche un'attività di protezione civile in caso di calamità naturali, incidenti, ecc.

In Provincia di Brescia sono 88 i cantonieri, a loro volta raggruppati in 20 squadre, divise in 4 unità operative. Questa struttura ha il compito di gestire la rete stradale di competenza della Provincia (circa 1600 km), che comprende, oltre alle strade provinciali storiche, le ex strade statali trasferite al demanio provinciale nel 2001. 


Il mese del pedone

il mese del pedone

Estratto locandina

 

 

 

 

 

 

 



Ultima modifica: Mar, 03/03/2015 - 10:30