Concessione acque pubbliche

Sulla base del regolamento regionale per la concessione delle acque pubbliche, l'ufficio disciplina l'uso delle acque superficiali e sotterranee, l'utilizzo delle acque a uso domestico, il risparmio idrico e il riutilizzo dell'acqua, in attuazione dell'articolo 52, comma 1, lettera c) della legge regionale 12 dicembre 2003 numero 26.

 

 

Ultima modifica: Mar, 31/03/2015 - 14:13